Storie a KilometroZero

Restare senza un lavoro non è per sempre

Storia di Lavoro &Società. Una realtà che diventa romanzoMassimo CraccoUn libro che racconta le emozioni e le speranze delle tante persone che ogni giorno cercano una possibilità di riscatto, ma anche la storia di chi ci lavora accanto, mettendo risorse e progetti al servizio di chi è svantaggiato. Un viaggio nei sentimenti, nelle relazioni e nelle storie dei protagonisti.

All'inferno andata e ritorno

Cronache di quando l'Hellas "doveva" sparireAlberto Fabbri, Matteo FontanaIl 21 giugno 2007 il Verona retrocede in Serie C. Dal 1943 la squadra non si trovava così in basso. Quel giorno inizia un’odissea che durerà quattro anni e che porterà l’Hellas a un passo dalla sparizione.

Una città al fronte

Verona e la Grande Guerra nelle cronache dell'ArenaGiovanni PrianteAttraverso la lettura delle pagine del giornale Arena (quotidiano che veniva giornalmente inviato al fronte) l’autore racconta come la città abbia vissuto i drammatici anni, dalle manifestazioni pro e contro l’ingresso dell’Italia nel conflitto, al bombardamento austriaco che colpì piazza delle Erbe il 14 novembre 1915, dai giorni di paura dopo la sconfitta di Caporetto, fino alla grande gioia per la vittoria finale.

Tutte le bici che non ho più

Alfredo NicolettiIn più di un secolo di attività da noi sono passati centinaia di personaggi fuori dal comune, stravaganti, bizzarri, insoliti. Le loro vicende sono state divertenti, commoventi, qualche volta tristi. Ma valeva la pena di scriverle.

Treviso 1848

Una storia del RisorgimentoNicola CiprianiIl primo Risorgimento nel Veneto: una stagione epica nazionale tra le più dimenticate. Dal fortuito ritrovamento di fascicoli relativi a processi avanti ai tribunali italiani e asburgici nel periodo tra il 1848 e il 1852, nasce questo “romanzo storico” che racconta con l’ausilio dell’esperienza giudiziaria e criminologica e di molta fantasia l’eccidio avvenuto a Treviso il 10 maggio 1848 ai danni di due alti personaggi del Ducato di Modena, satellite dell’Austria: Francesco Scapinelli, governatore di Reggio e Andrea Desperati, capo dell’Alta Polizia del Ducato e del commerciante estense Antonio Puato, fedele suddito dell’Imperatore.

«Per il bene del partito»

Breve profilo storico della Federazione veneziana del Pci 1945-46Ahmed DaoudOccuparsi del Partito Comunista Italiano pone ancora oggi dei forti problemi metodologici e interpretativi. Si può slegare la sua storia da quella dello stalinismo? Comunismo e stalinismo sono assimilabili? Il Pci fu veramente un partito comunista che cercò di instaurare un regime socialista in Italia? Quanto la pratica e l’azione comunista erano conforme al linguaggio e alla retorica «per il socialismo e per la rivoluzione»? Sono quesiti, forse, provocatori ma ai quali uno storico dovrebbe rispondere. Attraverso l’analisi dell’attività della Federazione veneziana del Pci ho cercato di dare una mia interpretazione alternativa e minoritaria rispetto alla storiografia tradizionale e «maggioritaria» presente sul comunismo italiano.

Ricordi di guerra e di prigionia

Memorie dissonanti della II guerra mondialePaola TrevisanHo scelto di riproporre, in questo estratto della mia tesi di laurea, alcuni dei capitoli che, a mio avviso, consentono al lettore di ottenere una panoramica del mio lavoro di ricerca: l’introduzione, il capitolo dedicato alla figura di Giorgio Chiesura (la cui vicenda personale rappresenta un caso singolare all’interno del vasto panorama delle scelte a cui gli italiani furono chiamati dopo l’8 settembre 1943); segue il capitolo dedicato alla tematica della ricezione di memorie dissonanti rispetto alla narrazione pubblica della Seconda Guerra Mondiale ed, infine, le conclusioni a cui sono pervenuta con il mio studio.

Il Governo dei Cln nel sud-ovest veronese

(aprile-dicembre 1945)Andrea TumicelliIl periodo considerato va dalla sconfitta definitiva dei nazifascisti sino all’autunno-inverno del 1945, quando la situazione politica delle varie comunità si normalizzò e assunse delle forme standardizzate ed uniformi. Il tutto viene presentato rifiutando una formula retorica e scevra di problematiche che indica con una forzatura semplificativa il nuovo quadro politico democratico come l’ovvio esito del processo resistenziale.

Tra Ombre e brume

Giuseppe Bonomi & Claudio Gallo con la partecipazione straordinaria di Emilio SalgariEmilio Salgari, generosamente, ha donato al pubblico dei lettori cronache appassionate, da giornalista, e romanzi travolgenti, da scrittore, ma è stato assai parco (a differenza di altri) nel trasmettere il suo “privato”. Ci aiutano le lettere agli editori, le confidenze di chi lo conobbe, ma la sua personalità è ancora sfuggente, o meglio lo è stata, ché, fortunosamente recuperate, ecco nel libro tre “interviste” concesse dall’Aldilà, nelle quali Salgari libero da vincoli terreni appare qual era veramente. Chi lo ha amato, e ancora lo ama, leggendole rinfocolerà il proprio affetto, che conta più dell’ammirazione nei suoi confronti.

La scelta di Samir

40 anni di CINI attraverso la vita del suo fondatoreValeria BenattiPuò la scelta di vita di un uomo cambiare il destino di migliaia di persone? Quella di Samir Chaudhuri l’ha fatto.

I nostri distributori

Edizioni

Eventi in vetrina

17 Ottobre 2018

Da Sartre a Alberoni

Presentazione del volume di Massimo Foladori

Dialogo con Marco Tabacchini

Mercoledì 17 ottobre 2018 ore 18

LIBRE - Interrato Acqua Morta 38, VERONA

10 Maggio 2018

La cripta di San Benedetto al Monte a Verona

Presentazione del volume edito in occasione dell'inaugurazione dell'intervento di conservazione e valorizzazione

GIOVEDI 10 MAGGIO 2018 ORE 11

Piazzetta San Benedetto al Monte

 

15 Dicembre 2017

La sua voce di grano e di gramigna

Presentazione del romanzo di Carmela Iacoviello

VENERDI' 15 DICEMBRE ORE 17.15

BIBLIOTECA CIVICA

Via Cappello, 43 - Verona

Intervengono Guariente Guarienti e Marco Ongaro

12 Dicembre 2017

Amori quasi possibili

Presentazione del volume di PINO CAROLLO

a cura di Patrizia Cipriani

Martedì 12 dicembre ore 17.30

SALA FARINATI della BIBLIOTECA CIVICA

Via Cappello, 42 - Verona

Interviene Nicola Paqualicchio, Università di Verona