Scheda editoriale
Numero pagine: 276
Formato chiuso: cm 21.5x29
Finitura: Brossura
Dicembre 2015
Prezzo: Euro 29,00
Codice ISBN: 978-88-98877-45-4
Guarda i nostri distributori

Farsi Storia

Per il Bicentenario dell'Archivio di Stato di Venezia. 1815-2015

A cura di Raffaele Santoro, Paola Benussi, Andrea Pelizza

L’Archivio di Stato di Venezia rappresenta una delle istituzioni culturali più luminose e significative nel panorama internazionale, per la rilevanza e continuità della documentazione conservata, per gli infiniti approcci ad essa possibili, frutto di una storia millenaria di politica, economia e civiltà che ha toccato non solo l’interoMediterraneo ma anche altri mondi gravitanti intorno a diversi sistemi geopolitici ed economici.
La documentazione archivistica, creazione documentaria prodotta per finalità giuridiche e pratiche, e solo nel tempo riconosciuta bene culturale, consente percorsi di conoscenza sostanzialmente illimitati, ed include al proprio interno dati e fatti che, con il mutare delle prospettive storiografiche, portato di più ampi mutamenti storici, acquistano altra luce, si presentano rinnovati ed utilizzabili per le nuove domande che ogni generazione pone a se stessa ed al proprio presente.
L’Archivio di Stato di Venezia nasce nel dicembre del 1815, per volontà dell’Imperial regio Governo austriaco, ma su sollecitazione della cultura archivistica veneziana, moderna e consapevole, reduce dagli interventi classificatori napoleonici che negavano alla radice il ruolo dell’Archivio come memoria storica sedimentatasi nel tempo.
Si celebra il bicentenario con un’esposizione documentaria, facendone risaltare il suo essere sempre stato un punto di
riferimento ineludibile per la storiografia e per la creazione di una coscienza nazionale non ripiegata su se stessa ma ben conscia degli pporti di civiltà che l’hanno resa possibile, nel momento in cui sorgono nuove opportunità che la tecnologia ed il digitale offrono ad archivisti, studiosi e società civile di proposizione di documenti così importanti ed affascinanti in modalità innovative.

Twitter Facebook Google plus Pinterest