Scheda editoriale
Numero pagine: 52
Formato chiuso: cm 14x21
Finitura: Legatura brossurata con alette

Prezzo: 10,00 Euro
Codice ISBN: 978-88-96162-10-1
Guarda i nostri distributori

Nascita e morte di un fuoco

Poesie

Chiara Poltronieri

Non c’è infanzia senza una voce che racconta mille volte la stessa favola con le stesse parole e, possibilmente, le stesse intonazioni. Io ho avuto la fortuna di questa voce e di un piccolo telaio di legno sul quale giocare a tessere con i fili avanzati. Crescendo ho conosciuto la gioia della letteratura che vive nelle varianti di poche grandi storie, come ci insegna Borges. Ora, non piccola e nuova fortuna, è arrivato il momento di cominciare a tessere qualche variante sul telaio della mia lingua. Un modo per restituire qualcosa dell’incanto che le storie più amate mi hanno dato. Per restare, fra tradizione e tradimento, ancora un poco con loro. Se possibile.
Nel grande regno sotterraneo ci sono ombre che bruciano per essere ascoltate e dette ancora, come quella di Achille, altre più nascoste tacciono, ma lanciando loro la bella domanda di Bonnefoy, si sono fatte vicine e mi hanno permesso di guardare il loro silenzio.

C.P.

Due lattanti senza latte, un centauro che insegna a ferire e a guarire le ferite, un’isola incantata in mezzo al mare, un adolescente travestito da fanciulla, un amore interrotto da una guerra inevitabile. Storia tragica e nota riscritta sotto il segno della crudeltà di Afrodite e di Ares: foglie sacrificate, madri avvelenate di vendetta, padri che sono soltanto mantelli e scettri di re. Achille, stanco di guerra come Teresa Batista, sogna la patria ed è la città nemica finalmente in pace. Il duello con Ettore è il suo suicidio, la morte qualcosa che conosce da sempre, la vita, invece, un insolubile enigma come l’amore, fuoco che continua ad ardere, corsa contro l’agguato della fine che respira in ogni istante.

Twitter Facebook Google plus Pinterest